Desaturazione ritratto veloce

Colgo l’occasione della richiesta di Nero di Venere, per fare un tutorial, questa volta per iscritto. Oggi mi va di cambiare (non è vero … sono stra-raffreddato e vi parrebbe di sentir parlare una lavastoviglie intasata, per non parlare delle tiratine in su con il naso).
Fatta questa penosa divagazione, passiamo al dunque.
NdV mi scrive chiedendomi un metodo per realizzare immagini e ritratti desaturati in poche mosse, senza fare tante duplicazioni di livello.
Questi i passaggi che lui fa e che vorrebbe ottimizzare.
Duplicazione 2 volte del livello di partenza, in modo da avere:
– sfondo copia 2  > da usare con metodo fusione sovrapponi o luce soffusa
– sfondo copia > completamente desaturato al 100%
– sfondo > normale, per poi utilizzarlo bucando i livelli superiori con una maschera, e lavorare sugli occhi.
Per avere una visione completa del suo lavoro, ecco il prima e dopo.
(Click sull’immagine per ingrandire)
Prima di passare alle lavorazioni vere e proprie, puntualizzando che avevo a disposizione una foto mooolto in bassa, ne approfitto per mettere in evidenza un particolare molto importante. Come potete notare nella figura sotto, ci sono due canali che compongono il ritratto con notevoli problematiche: il verde e il blu. (Click sull’immagine per ingrandire)
E’ bene, prima di iniziare la lavorazione, mettere a posto l’originale per meglio interpretare la lavorazione che ci apprestiamo a fare.
Qui sotto i canali dopo la correzione. (Click sull’immagine per ingrandire)
Bene, adesso partiamo con la lavorazione veloce per la desaturazione e contrasto, ripercorrendo i passaggi di NdV, ma ottimizzandoli.

1° passo.
scegliamo il canale che più ci piace da utilizzare per la desaturazione (nel mio caso il blu). Copiamo e incolliamo questo canale in un livello nuovo sopra lo sfondo e portiamolo in metodo fusione saturazione all’opacità che più ci aggrada (la mia scelta è stata del 90%).

2° passo.
Creiamo una maschera al livello di saturazione. Attiviamo la maschera veloce (tasto Q) e scegliamo un pennello adatto allo scopo. Sotto un dettaglio.
Disattiviamo la maschera veloce (tasto Q) e riempiano di nero la selezione.
Se necessario, sistemiamo alla bisogna con interventi diretti con il pennello sulla maschera.

3° passo.
Creiamo un nuovo livello di regolazione Curve, ma non facciamo niente. Cambiamo il metodo di fusione del livello appena creato, da Normale a Luce soffusa. Questo ci dà la possibilità di non duplicare alcun livello, poiché il risultato è il medesimo. A questo punto si possono fare 2 cose: la più semplice è ridurre l’opacità. La più giusta è evidenziare la maschera delle curve e fare come segue: Immagine=>Applica immagine e scegliere il canale migliore, ma dello Sfondo e non Unito (in questo caso io ho scelto il verde)
4° passo.
Libero sfogo all’enfatizzazione dell’immagine. Qui sotto la mia veloce interpretazione.
Spero che Nero di Venere sia soddisfatto, come gli amici del blog che volessero magari utilizzare queste tecniche veloci per delle loro lavorazioni (anche se non in stile Twilight)

😉 Giulio

10 pensieri su “Desaturazione ritratto veloce

  1. Ciao Giulio ho visto i tuoi video su youtobe sei bravissimo!!!!! anche molto divertente!!!
    senti io invece voi fare un effetto su una mia foto, simile a quello di una mia conoscente ora vedo di mandarti la foto se ci riesco
    Una cortesia che ti chiedo se questo video me lo puoi mandare in forma privata sulla mia e-mail viviana.pisani@hotmail.it …..ho paura che questa mia conoscente si potrebbe arrabbiare. (questa non me lo vuole dire come ha fatto )
    file:///C:/Users/Utente/Desktop/burbujasde_color_reasonably_small.jpg
    spero che la riesci a vedere la foto se no dimmi tu como posso mandare
    grazie!!!! in anticipo

    • Cara Viviana, innanzitutto grazie per i tuoi complimenti. Per quanto riguarda il video, mi dispiace non poterti accontentare perché, oltre ad andare contro la filosofia di questo blog di condivisione delle risoluzioni delle diverse problematiche cui tutti possono attingere, risulterebbe difficoltoso inviare un tutorial in via privata (ogni tutorial pesa all’incirca 150 Mb). Puoi inviarmi la foto in questione alla mia mail blog@ritoccando.com e vedrò di darti qualche dritta senza che la tua amica ne abbia a male 😉 (La foto non la posso vedere, perché hai inserito il percorso del tuo computer personale a cui io non posso collegarmi).

  2. Ciao Giulio,
    grazie anche per questo contributo!
    Un chiarimento, ad un certo punto dici che i canali verde e blu hanno problematiche, intendi i dettagli nelle ombre? Cosa hai fatto per correggere?

    Grazie, e rimettiti in fretta!

    Mat

    • Grazie Mattia. I problemi sui canali sono nelle chiusure delle zone scure, come puoi vedere. Le soluzioni a quel problema sono varie. Non ho specificato come ho risolto io il problema, in quanto non era lo scopo del mini tutorial e personalmente ho adottato delle tecniche un pochino avanzate, che magari un giorno farò vedere. 😉

  3. Giulio carissimo !!
    in tempi così rapidi e calcolando che non sei in forma causa malanni di stagione, ti porgo il mio piu’ sentito e caloroso ringraziamento !!
    ai canali ci avevo pensato, ma l’ultimo livello delle curve era quel colpetto che mi mancava !!

    GRAZIE davvero !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *